Otto segnali di depressione dei quali potresti non accorgerti

Ecco cosa dobbiamo sapere.

La depressione è un problema molto comune e in aumento. Magari qualcuno accanto a voi ne soffre o voi stessi ne siete vittime, ma non ve ne accorgete. Tante persone che soffrono di depressione nemmeno lo sanno, ma ci sono 8 segnali che possono aiutarci a capire che forse c’è qualcosa che non va. E quel qualcosa che non va si chiama depressione.


1 Ti senti stanco e sempre giù

Uno dei primi segnali di depressione è la mancanza di energia. Non è un problema temporaneo, ma più durare per giorni. Sei stanco da quando ti alzi la mattina.

2 Sentimenti di inutilità e di non essere meritevole di vivere

Molte persone che soffrono di depressione cominciano a credere che non sono nemmeno degni di vivere. Pensieri di suicidio possono far capolino di frequente e non temi la morte perché non hai voglia di vivere.

3 Problemi di concentrazione e di memoria

Le cose importanti nella vita iniziano a svanire, a passare in secondo piano e non riusciamo nemmeno a ricordare nomi famigliari o numeri di telefono.

4 Problemi di sonno

Possono presentarsi in modo diversi: qualcuno parla di insonnia, altri non riescono a dormire abbastanza.

5 Variazioni di peso

Quando sei depresso, il tuo peso tende a fluttuare. Alcune persone aumentano, altre perdono chili. Chi ne soffre potrebbe avere un appetito insaziabile e per quanto mangi non ti sentirai mai pieno.

6 Nessun piacere nella vita

Non importa quello che fai, non sembri riuscire a trarre piacere da niente. Cose che prima amavi, ora non ti danno più gioia e ti senti sempre annoiato e privo del desiderio di fare qualunque cosa.

7 Cattivo umore

Potresti sempre essere ansioso, irritato, triste, anche se non riesci a trovare il perché.

8 Peggioramento delle condizioni di salute

Molte persone soffrono di dolori inspiegabili. I dolori possono comparire sulla schiena o nelle articolazioni. Possono incappare anche in disturbi digestivi. Malesseri senza una causa specifica e che non andranno via nemmeno se trattati con i farmaci.

Se notate questi segnali in voi o in persone che conoscete, rivolgetevi a uno specialista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *