Una punizione esagerata | Bigodino


CONDIVIDI SU FACEBOOK

Quando lasci tuo figlio a scuola, ti aspetti che si prendano cura di lui degli adulti istruiti che mettono sempre al primo posto i migliori interessi dei bambini. Naturalmente, una punizione può anche essere concessa se un bambino si è comportato male. Nessun genitore desidera ricevere una chiamata dall’insegnante perché il loro bambino si è comportato male.

Quando Connie Ramstad, la madre di 8 anni di Alegra, ha ricevuto una chiamata dalla scuola che le diceva che sua figlia si era comportata male, era arrabbiata e delusa, riferisce The Denver Channel. Le dissero che sua figlia aveva minacciato un altro studente e non era così che Connie aveva allevato sua figlia. Ciòche Connie non sapeva è che le stavano già dando un’amara punizione.

Quando arrivò a scuola a prenderla, rimase scioccata. In primo luogo, non sembrava che Alegra avesse minacciato l’altra studentessa, la versione della bambina è che si era difesa dopo essere stata molestata. Inoltre, non sottoponevano questa bambina di 8 anni a una detenzione ordinaria, era chiusa dentro qualcosa che sembrava una cella di prigione.

La scuola chiamava la stanza “stanza di detenzione”, ma in realtà era una cella di 1,2 x 2,4 metri. Indipendentemente dal fatto che Alegra fosse colpevole o no, non è mai giusto che una scuola rinchiuda un bambino in quel modo.

La madre ha portato la figlia fuori dalla scuola dopo l’incidente. Alegra ha pianto per ore dopo che sua madre l’ha presa e portata a casa e non è tornata a scuola per tre giorni perché era rimasta traumatizzata. Pensi che sia giusto per una scuola rinchiudere un bambino? Cosa poteva mai esserci di male se la facevano sedere per un po ‘in un’aula vuota.

Condividi la tua opinione con noi e non dimenticare di condividere questo articolo con i tuoi amici di Facebook in modo che altre madri possano esprimere la loro opinione.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *