H&M arruola Moschino

 

Attenzione, annunciazione. H&M, colosso svedese della moda low cost, mette a segno un altro colpaccio arruolando tra le fila dei designer chiamati a collaborare, un altro grandissimo della moda mondiale: Moschino. La maison milanese, fondata da Franco Moschino negli Anni ’80, nota per la sua ironia, oggi diretta dal camaleontico e anarchico Jeremy Scott, la cui fantasia senza limiti si nutre dei più impensabili e disparati spunti, sarà il prossimo guest designer.

La notizia, annunciata al Coachella da Scott insieme alla modella Gigi Hadid, e poi ufficializzata dall’account Instagram di H&M, ha fatto velocemente il tam tam della rete, in attesa già da un po’ di sapere quale sarebbe stato il prossimo brand a rendere il lusso accessibile e alla portata dei portafogli di tutti. Dopo Marni nel 2012, un’altra griffe italiana si unirà alla squadra del brand fast fashion, tra i primi a collaborare con grandi nomi del fashion, per una moda più democratica.

Entusiasta e trepidante per questa collaborazione, Jeremy Scott il quale ha dichiarato: “Il mio sogno è quello di raggiungere un audience internazionale a prezzi ragionevoli. E con H&M Moschino può arrivare in tutto il mondo. È davvero entusiasmante per me e anche per tutti i fan del brand, persone appassionate, creative e brillanti“. “Tutto ciò che fa H&M”, ha inoltre affermato il designer, “è in perfetta linea con me. Credo nella democratizzazione della moda e in giro si dice che sono il “designer del popolo”. Per oltre un decennio ho aiutato Adidas a realizzare pezzi che fossero accessibili a tutto il mondo e ho portato questa stessa sensibilità a Moschino, tanto che abbiamo presentato piccoli articoli di pelletteria e custodie per telefoni proprio per raggiungere una maggiore porzione di pubblico. Adesso, con H&M, sarà una vera esplosione. Sento già i brividi“. E poi prosegue, rivelando qualche dettaglio della collezione: “Sarà colorata e divertente e cartoons mood. Come in ogni mia collezione l’ironia incontrerà l’haute couture e la street culture. Per gli amanti di Moschino sarà come una collezione greatest hits assolutamente nuova, ma con qualche rimando al passato“.

Moschino [tv] H&M è la perfetta fashion collaboration del momento, con un mix di pop, street culture, loghi e glamour. Jeremy Scott è una persona eccezionale, si diverte con la moda e sa come interagire con i suoi fan di tutto il mondo“, ha dichiarato Ann-Sofie Johansson, Creative Advisor di H&M. La partnership con Moschino comprenderà circa 45 indumenti femminili, 20 maschili e molti accessori, in vendita in selezionati store H&M e online a partire dall’8 novembre con un range di prezzo da 25 a 300 dollari, e vedrà protagonista tra le altre anche una stampa d’archivio del fondatore Franco Moschino.

Poco si sa ancora della collezione, ma qualcosa si può intuire dando un’occhiata ai primi look della collezione indossati da Gigi Hadid e Jeremy Scott: stampa con i cd, una tv e le iconiche catene dorate. Per il resto dobbiamo attendere l’autunno con i primi scatti ufficiali, e cominciare a mettere da parte un piccolo gruzzoletto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *